Articoli Taggati ‘Social Cocktail’

Social Cocktail di Social Margarita_ Instagram

I Social Cocktail di Social Margarita: Instagram

Con l’estate arriva un rinfrescante nuovo nostro Social Cocktail… questa volta vi parliamo di Instagram, il social fotografico per eccellenza ūüėČ

Instagram √® una nostra grandissima passione, chi ci segue lo sa… Forse siamo davvero “addicted” a questo social, ma per noi √® davvero¬†divertente e un ottimo modo per raccontare le nostre storie e le nostre avventure, come una sorta di visual diario. Siamo inoltre delle “puriste”di questo social, in quanto per noi Instagram deve essere condivisione solo di scatti ottenuti con la mobile photography visto che nasce con questo principio.

Eccovi quindi i cinque ingredienti con i nostri consigli per preparare un drink a base di Instagram davvero dissetante ;):

Primo ingrediente – Fare delle belle foto

Potrebbe sembrare una banalit√†, ma √® il requisito fondamentale per pubblicare dei contenuti che abbiano¬†valore. Seguire le regole base della composizione e luce √® il primo punto dal quale partire (pu√≤ esservi utilissimo questo video con questa¬†guida del famosissimo fotografo¬†Steve McCurry). Sicuramente √®¬†molto utile seguire profili interessanti di fotografi talentuosi che ci possono ispirare e sviluppare poi un proprio stile. Un’idea pu√≤ anche essere di creare un profilo tematico specifico, che tratti solo un determinato argomento e che possa suscitare particolare interesse per i vostri potenziali followers.

Secondo ingrediente – Post-produrre le foto

La post-produzione √® una parte del processo fotografico che dobbiamo pensare¬†come corretta conclusione della produzione di una fotografia. La stessa app di Instagram ci permette di¬†sistemare la fotografia nei parametri base (inclinazione/ prospettiva/saturazione/contrasto ecc.) e di applicare dei filtri. Ci sono poi molte app esterne che sviluppano queste funzionalit√†;¬†noi vi consigliamo¬†Snapseed¬†per l’editing “tecnico” e VscoCam¬†per quello “creativo” poich√® quest’ultima ha¬†dei filtri che daranno particolare personalit√† al nostro scatto.

Terzo ingrediente – Quanto e come postare

E’ importante scegliere l’orario strategico¬†in cui postare le vostre foto: le fasce orarie migliori, per una questione di fusorario (essendo Instagram diffuso ed utilizzato in tutto il mondo) sono la mattina presto dalle 7 alle 8.30 ca e verso met√† pomeriggio. Mi raccomando inoltre, se siete ad un evento o in un’occasione particolare dove avete molte foto da condividere, di non farlo in blocco per non intasare con i vostri contenuti lo stream di chi vi segue.

Quarto ingrediente – l’Hashtag

Gli hashtag sono sulla piattaforma di Instagram davvero fondamentali: grazie alle parole chiave infatti possiamo trovare le foto con i soggetti e i temi che stiamo cercando e magari anche scoprire delle community che hanno come¬†tema un¬†nostro particolare interesse. Per scegliere gli hashtag pi√Ļ corretti¬†e crearne dei set predefiniti per eventi o situazioni particolari vi consigliamo di¬†utilizzare l’app Tags for likes pro che permette di fare tutto ci√≤ in modo davvero semplice ed immediato. Buona regola √® inoltre inserire gli hashtag non nella descrizione della foto ma nel suo primo commento; in questo modo, se condivideremo direttamente su altri social, non rischiamo di portarci tutto il blocco di “parole con il cancelletto” su piattaforme dove queste non hanno senso e potrebbero anche addirittura dare “fastidio” ūüėČ

Quinto ingrediente – L’Interazione

Instagram è un social e quindi dobbiamo socializzare :)! Ci sono molte community di interesse con cui interagire e come anche community locali come IgersItalia con le sue declinazioni con gruppi presenti in molte nostre città. Potrebbe essere una bella esperienza anche incontrarsi magari successivamente dal vivo grazie ai numerosi Instameet che vengono spesso organizzati.

Valeria e Stefania Social Margarita_ Instagram

Allora non vi resta che guardare il video per gustare insieme a noi il Social Cocktail pi√Ļ estivo e rinfrescante che c’√® sul nostro amato Instagram ūüôā

About Valeria Moschet

Dopo una consolidata esperienza retail e commerciale nei settori abbigliamento e accessori, ho intrapreso una nuova sfida professionale e mi sono specializzata in Social Media Marketing. Da allora con grande passione ed entusiasmo lavoro come consulente per aziende di varie dimensioni e mercati, ma sono specializzata nei settori del Beauty, Moda e Lifestyle. Sono formatrice su temi dei social media e del Web 2.0.

Social Cocktail Google Plus

I Social Cocktail di Social Margarita: Google Plus

Eccoci puntuali con il nostro quarto Social Cocktail!

Quello che vi prepariamo oggi è un cocktail davvero speciale per due motivi: prima di tutto perché vi parliamo di Google Plus, il social network di Google, e poi perché, per la prima volta,  ci siamo noi tre insieme, tutto il team Social Margarita al completo, a creare per voi il mix ideale per il social network di Mountain View.

Siete pronti? Eccovi allora i cinque immancabili ingredienti per preparare un drink a base di Google Plus, davvero perfetto!

  1. Pensa ed utilizza Google Plus come parte della suite Google
  2. Utilizza le cerchie per comunicare al meglio
  3. Entra a far parte delle Community
  4. Sfrutta le potenzialità Local
  5. Usa gli Hangout e gli Hangout on Air

Primo ingrediente – Utilizza Google Plus come parte della suite Google

Google Plus √® molto pi√Ļ di un social network perch√© offre tutte le funzionalit√† di un social, ma nello stesso tempo √® fortemente integrato con tutti gli strumenti della suite Google, in particolare Youtube e Gmail, ma anche Chrome, Maps, Drive etc.¬† Vi consigliamo quindi, dopo aver creato il vostro profilo o pagina (se siete un‚Äôazienda), di sfruttare queste potenzialit√† collegando ad esso tutti gli altri account che avete all‚Äôinterno della suite Google.

Secondo ingrediente – Utilizza le cerchie per comunicare al meglio

Tanto le persone quanto i brand su Google Plus possono essere catalogati in cerchie. Le cerchie sono delle categorie all‚Äôinterno delle quali √® possibile classificare i contatti sulla base del tipo di relazione che abbiamo con essi. Ci√≤ consente da un lato di mantenerli organizzati e dall‚Äôaltro di condividere i nostri contenuti solo con le persone che riteniamo siano pi√Ļ interessati ad essi. Quando dunque condivideremo un update potremo inserire tra i destinatari una o pi√Ļ cerchie o ¬†condividere pubblicamente il nostro contenuto.

Terzo ingrediente -Entra a far parte delle Community

Le Community sono un elemento distintivo molto importante di Google Plus. Si tratta infatti di gruppi che consentono di aggregare le persone attorno a un tema, un interesse, un marchio. Non solo i profili, ma anche le pagine possono entrare a far parte delle Community o crearne una. Iscrivetevi e partecipate alla vita delle community che trattano argomenti o temi per voi importanti, o ancora meglio, create una vostra community.

Quarto ingrediente РSfrutta le potenzialità Local

Google Plus è anche local! La pagina Local è una tipologia speciale di pagina business davvero unica perché consente ai clienti di connettersi facilmente alla posizione fisica di un’attività commerciale.
Nelle  pagine Local potete trovare una mappa della posizione dell’attività, l’indirizzo, il numero di telefono ed anche le foto. Sempre per via dell’integrazione con la suite Google, tutte queste informazioni vengono mostrate direttamente su Google Maps. Se gestite un ristorante, albergo o un’attività commerciale è il tipo di pagina che fa per voi!!!

Quinto ingrediente – Usa gli Hangout e gli Hangout on Air

Gli Hangout, sono un servizio esclusivo di Google Plus. Si tratta della possibilit√† di effettuare chiamate voce e video, creando delle vere e proprie stanze virtuali nelle quali √® possibile parlare, condividere e fare video conferenze. ¬†Gli Hangout on Air, sono ancora pi√Ļ straordinari perch√© ¬†ci permettono di trasmettere in streaming gratuitamente live su Youtube, un corso, un concerto, un evento a cui siano collegate pi√Ļ di dieci persone.

10448614_10204029568713937_4667836346963689262_o

Allora non vi resta che guardare il video per gustare insieme a noi il Social Cocktail di GPlus!!!

About Paola Valeri

Ho un'esperienza a 360¬į nel Marketing e nella Comunicazione aziendale, in tutte le sue forme‚Ķ soprattutto quelle social ūüôā Per diffondere e condividere questa passione parlo di Marketing e Social Network anche nei corsi che tengo per aziende, enti ed associazioni. Scrivere mi appassiona e diverte e per questo sono diventata giornalista pubblicista. Da qualche tempo mi interesso di sostenibilit√† aziendale e di ‚Äúgreen marketing‚ÄĚ.

Twitter_Cocktail_SocialMargarita

I Social Cocktail di Social Margarita: Twitter Cocktail

Oggi ho il piacere di presentarvi il nuovissimo Social Cocktail di Social Margarita, tutto dedicato a Twitter.

Dopo le nostre precedenti creazioni: Facebook e Pinterest Cocktail, ora √® la volta del social network che cinguetta! Proprio per questo motivo, nel nuovo video c‚Äô√® un protagonista in pi√Ļ: il famosissimo uccellino azzurro di Twitter, Larry ¬†;). Vi va di conoscerlo?

Come per i precedenti, anche per questo terzo cocktail, sono cinque gli immancabili ingredienti necessari per creare un Twitter drink perfetto:

  1. Trasmettete una forte immagine del brand
  2. Siate autentici
  3. Pubblicate spesso e con costanza
  4. Partecipate alle conversazioni e coinvolgete gli influencer
  5. Usate gli hashtag

Vediamoli insieme ad uno ad uno:

Primo ingrediente ‚Äď Trasmettete una forte immagine del brand

Il vostro profilo Twitter deve parlare di voi e della vostra azienda gi√† dalla prima occhiata. Quindi √® essenziale curare tutti gli elementi visual: creare l‚Äôavatar e la copertina utilizzando immagini che facciano comprendere subito chi siete, qual √® il vostro core business e qual √® il mood della vostra azienda. Fondamentale √® anche la ‚Äúbio‚ÄĚ cio√® la piccola descrizione (attenzione solo 160 caratteri) che accompagna il profilo Twitter: scegliete le parole chiave e le frasi che meglio vi rappresentano e vi caratterizzano all‚Äôistante. Parola d‚Äôordine: massima efficacia.

Secondo ingrediente ‚Äď Siate autentici

L’autenticità sui social network è la chiave del successo! Per questo vi consigliamo di esserlo soprattutto su Twitter, il canale dedicato per eccellenza alle conversazioni. Anche se siete un brand, usate un tono confidenziale e parlate in prima persona.  Soprattutto è importante mettersi in luce per quello che siete davvero, con spontaneità, genuinità e autenticità e tutti i vostri sforzi saranno ripagati.

Terzo ingrediente ‚Äď Pubblicate spesso e con costanza

Twittare con costanza √® un elemento essenziale per far emergere il vostro profilo Twitter. La brevit√† (al max 140 caratteri) e l‚Äôimmediatezza (sapevate che la vita media di un tweet e di max 18 minuti?) rendono necessario pubblicare pi√Ļ volte al giorno e ad intervalli regolari. Per aiutarvi in questa attivit√† esistono molti tool gratuiti o freemium (ad esempio TweetDeck o Hootsuite) che vi aiuteranno nella programmazione. E‚Äô opportuno sempre creare un piano editoriale di base che lasci per√≤ sempre spazio anche ai tweet sulle novit√† del giorno ed alle conversazioni.

Quarto ingrediente ‚Äď Partecipate alle conversazioni e coinvolgete gli influencer

Twitter √® il social delle conversazioni, quindi √® fondamentale prendere parte a quelle che sono pi√Ļ rilevanti per il vostro brand e nelle quali potete offrire un contributo di qualit√† e farvi notare. Per individuare le conversazioni sui temi per voi pi√Ļ importanti √® fondamentale individuare e seguire gli influencer del vostro settore. La mention (cio√® l‚Äôinserimento nel tweet del nome del vostro interlocutore, ad esempio @Socialmargarita) √® il modo pi√Ļ efficace per coinvolgere qualcuno in una conversazione o essere coinvolti.

Quinto ingrediente ‚Äď Usate gli hashtag

E‚Äô proprio vero che su Twitter l‚Äôhashtag (una parola preceduta dal simbolo #) √® un ‚Äúcancelletto‚ÄĚ che apre tutte le porte! Utilizzatelo nei vostri tweet per far s√¨ che chi √® interessato allo stesso argomento possa trovare il vostro messaggio e conversare con voi. Allo stesso modo, seguite gli hashtag delle parole che pi√Ļ vi interessano e sarete sempre aggiornati sulle nuove conversazioni in corso sul tema. Gli hashtag sono davvero preziosi: perch√© mettono in relazione tutte le persone che su Twitter parlano degli stessi argomenti: fatene buon uso!

E come tradizione vi regaliamo qualche foto del backstage dove questa volta √® presente anche la gabbietta di Larry ūüėČ

SocialCocktail_SocialMargarita_Backstage

Godetevi ora il nostro Twitter Cocktail su Youtube. Enjoy ūüėČ

About Paola Valeri

Ho un'esperienza a 360¬į nel Marketing e nella Comunicazione aziendale, in tutte le sue forme‚Ķ soprattutto quelle social ūüôā Per diffondere e condividere questa passione parlo di Marketing e Social Network anche nei corsi che tengo per aziende, enti ed associazioni. Scrivere mi appassiona e diverte e per questo sono diventata giornalista pubblicista. Da qualche tempo mi interesso di sostenibilit√† aziendale e di ‚Äúgreen marketing‚ÄĚ.

Pinterest_SocialCocktail_SocialMargarita

I Social Cocktail di Social Margarita: Pinterest Cocktail

Il nostro progetto di video-pillole di Social Media Marketing dedicate al business, i nostri Social Cocktail, continua e in questo post vi parliamo del nostro secondo esperimento video dedicato a Pinterest.
Seguiteci quindi nella preparazione del perfetto Pinterest Cocktail! ūüôā

Come per il nostro Facebook Cocktail anche per il Cocktail dedicato a Pinterest abbiamo bisogno di 5 ingredienti:

  1. Un profilo ufficiale
  2. Delle¬†board d’impatto
  3. Le¬†immagini giuste da “pinnare”
  4. I temi da trattare
  5. Il¬†momento giusto in cui “pinnare”

Vediamoli insieme nel dettaglio:

Primo Ingrediente – La creazione di un profilo ufficiale
Aprite un profilo dedicato alla vostra azienda/brand e integratelo col vostro sito web attraverso plugin e widget¬†(se il vostro sito √® fatto con WordPress vi possiamo consigliare come plugin¬†“Pretty Pinterest Pins”) ¬†in modo che i visitatori del sito si accorgano subito che siete¬†presenti anche su Pinterest.¬†Verificate, poi, il vostro¬†sito (fatevi aiutare dal vostro webmaster)¬†attraverso il codice fornito¬†direttamente Pinterest che sar√† da inserire all’interno della struttura del sito in modo da ottenerne l’autenticazione. In questo modo chi arriver√† sul vostro profilo di Pinterest vedr√† la “spunta¬†di verificato” e sapr√† che quel profilo appartiene a voi ufficialmente.

Secondo¬†Ingrediente – La creazione di¬†board d’impatto
Le board (bacheche) sono una sorta di raccoglitori d’immagini tematiche condivise sul web dagli utenti che danno la possibilit√† alle persone con¬†gli stessi interessi di entrare in connessione. Questo significa che le vostre board dovranno rappresentarvi il pi√Ļ possibile, le tematiche che sceglierete dovranno descrivere¬†il “vostro universo”. Pi√Ļ saranno, poi, in grado di suscitare emozioni e pi√Ļ saranno d’impatto.

Terzo¬†Ingrediente – La¬†scelta delle immagini giuste da “pinnare”
Le immagini possono essere pinnate sia dal vostro¬†sito web (in questo modo porterete¬†traffico di utenti a “casa” vostra) sia dalla rete. L’importante √® che le immagini siano di buona qualit√† (preferibilmente¬†con orientamento verticale e almeno ad una dimensione di 900 pixel di altezza), accattivanti, dai colori brillanti, accesi e ben saturi (l’occhio li preferisce). Se l’immagine raffigura delle persone meglio se non sono in primo piano.

Quarto Ingrediente РLa scelta dei temi da trattare
Ci sono dei temi che funzionano meglio di altri su Pinterest. Una ricerca ha dimostrato, infatti, che i temi che fanno pi√Ļ tendenza sono quelli legati al fai da te/bricolage, bellezza e design. Cercate di sfruttare quest’informazione!

Quinto Ingrediente – La¬†scelta¬†del momento pi√Ļ adatto in cui¬†“pinnare”
Visto che Pinterest √® un social network che ha molto successo negli Stai Uniti, l’orario giusto per pinnare √® molto legato a quel fuso orario. ¬†Si √® quindi verificato che il momento pi√Ļ adatto in Italia √® la sera, intorno alle 20.00.

Non ci resta ora che mostrarvi alcune foto del nostro backstage e lasciarvi al video ūüôā

Vestiti e trucco rossi accessi per l’occasione (il logo di Pinterest √® rosso) e facce sorridenti pronte a farvi scoprire il fantastico mondo di Pinterest (che a noi piace un sacco! ūüėČ )

PinterestCocktail_Backstage_SocialCocktail_SocialMargarita

E ora, è giunto il momento di gustarsi il nostro Social Cocktail

… ricordatevi: #MixYourLife e socializzate sempre responsabilmente ūüôā

About Stefania Fregni

Appassionata di Comunicazione e Marketing nella vita e per lavoro, sono consulente da oltre 10 anni, specializzata nel settore Food & Beverage. Negli ultimi anni mi sono avvicinata al mondo del Social Media Marketing e del Marketing Digitale, specializzandomi e collaborando a diversi progetti. Sono amante del buon cibo e del buon bere, mi piace la fotografia e adoro viaggiare. Sono creativa, curiosa, organizzata e appassionata sempre in cerca di nuove avventure!

I_Social_Cocktail_di_Social_Margarita

I Social Cocktail di Social Margarita

Siamo molto liete di presentarvi un piccolo progetto sul quale abbiamo deciso di buttarci:¬†i¬†nostriSocial Cocktail, ovvero le “video-pillole” di Social Media Marketing targate Social Margarita¬†ūüôā

√ą¬†il nostro primo esperimento video (vi confessiamo che ci stiamo prendendo gusto!) che ha lo scopo di rendere comprensibili ai pi√Ļ le strategie di comunicazione sui social media dando alcuni brevi consigli “in pillole”. Ci siamo, infatti, rese conto che molto spesso quando si parla di Social Media e Social Media Marketing lo facciamo in un modo complesso, per lo pi√Ļ per addetti ai lavori, che forse la maggior parte delle persone fa fatica a capire. Il nostro obiettivo √® semplificare i concetti per renderli “commestibili” ūüôā

Chiunque potrebbe essere interessato a cercare di capire come gestire una pagina Facebook, o un profilo Twitter o altro ancora, ma spesso le difficolt√† iniziali e il “non sapere da dove cominciare” possono effettivamente diventare un blocco. Abbiamo pensato, quindi, che potesse essere un buon aiuto capire cosa √® importante sapere in sintesi per poi realizzare se si √® in grado di metterlo in pratica in modo efficace.

Perch√© Social Cocktail? Beh, in primo luogo perch√© per noi la strategia di comunicazione vincente √® data da un mix di ingredienti (come in un ottimo Cocktail) e poi… perch√© ovviamente non avremmo potuto scegliere un nome e una metafora pi√Ļ adatta che ci rispecchiasse in pieno! ūüėČ

Il nostro primo video √® dedicato a¬†Facebook, il re dei Social Network ūüôā
E per noi il Facebook Cocktail perfetto è composto da 5 ingredienti:

  • una foto di profilo ed un’immagine di copertina che ci rappresentino;
  • un buon piano editoriale;
  • una grafica coerente e coordinata;
  • il monitoraggio dei risultati tramite Facebook Insights;
  • l’utilizzo “intelligente” delle inserzioni a pagamento (Facebook Ads).

Che aggiungere ancora… non resta che guardare il video!

Ah no, per i pi√Ļ coraggiosi… quelli che arriveranno fino in fondo troveranno una sorpresa divertente: il nostro backstage (ovviamente da non perdere) perch√© facciamo queste facce qui:

Social_Cocktail_di_Social_Margarita_Backstage

 

Ora √® davvero tutto. Buona visione e #mixyourlife ūüėČ

 

About Stefania Fregni

Appassionata di Comunicazione e Marketing nella vita e per lavoro, sono consulente da oltre 10 anni, specializzata nel settore Food & Beverage. Negli ultimi anni mi sono avvicinata al mondo del Social Media Marketing e del Marketing Digitale, specializzandomi e collaborando a diversi progetti. Sono amante del buon cibo e del buon bere, mi piace la fotografia e adoro viaggiare. Sono creativa, curiosa, organizzata e appassionata sempre in cerca di nuove avventure!